Nata ad Amburgo, Michaela Eger si è trasferita a Milano all’inizio degli anni ‘90 per dedicarsi al design di moda. Dopo essere stata direttore creativo della collezione Kassim Mikky insieme allo stilista tanzaniano Kassim Mauji, ha attraversato tutti gli ambiti della creatività disegnando tra l’altro tappeti e linee di calzature. La sua attività si è poi rivolta al visual merchandising, alla vetrinistica e al set design.

Per Swatch ha disegnato per diversi anni i sistemi visual per i punti vendita, mentre per MTV è stata set designer coordinando le ambientazioni della trasmissione ‘SUSHI’ con Andrea Pezzi.

Negli anni Mikky vive la natura della transitorietà e della fluidità delle situazioni senza mai perdere di vista il suo vero dono: la capacità di azione unita ad una spiccata abilità manuale.

Nel 2002 la sua vitalità si materializza in una capsule collection di tappeti artistici fatti a mano, mentre l’anno successivo è la volta di una collezione di sandali ideata durante un viaggio tra le isole dell’Egeo. Nel frattempo sposta il suo atelier in via Tortona 26, nel cuore più vivo del distretto del design a Milano.

Ora il percorso creativo di Mikky Eger si è stabilizzato sulla sua vera passione: il gioiello artistico. L’occasione per metterla in pratica si presenta nel 2008: l’incontro fratelli Solari presso la Scuola Orafa Ambrosiana che i due dirigono la introduce nel mondo dell’arte orafa. Diventa insegnante di oreficeria e inaugura il suo marchio “Mikky Eger Jewellery Art Milano” di gioielli artistici in edizioni limitate e su misura.

Oggi il suo lavoro di designer-orafa si sviluppa attorno alla lavorazione dei metalli preziosi, quali l’argento e l’oro, che, attraverso volumi e forme originali, si sposano con le pietre preziose. La fonte d’ispirazione nasce dall’interazione tra natura e passioni umane rielaborate da Mikky in modo personalissimo e sempre gioioso. Ogni suo gioiello è unico e interamente realizzato a mano.